SAL 28 settembre 2013

(25 foto)

  • 01-img_0851_tn

    01-img_0851_tn

  • 02-img_0852_tn

    02-img_0852_tn

  • 03-img_0854_tn

    03-img_0854_tn

  • 04-img_0855_tn

    04-img_0855_tn

  • 05-img_0858_tn

    05-img_0858_tn

  • 06-img_0861_tn

    06-img_0861_tn

  • 07-img_0847_tn

    07-img_0847_tn

  • 08-img_0850_tn

    08-img_0850_tn

  • 09-img_0842_tn

    09-img_0842_tn

  • 10-img_0846_tn

    10-img_0846_tn

  • 11-img_0819_tn

    11-img_0819_tn

  • 12-img_0822_tn

    12-img_0822_tn

  • 13-img_0825_tn

    13-img_0825_tn

  • 14-img_0828_tn

    14-img_0828_tn

  • 15-img_0876_tn

    15-img_0876_tn

  • 16-img_0875_tn

    16-img_0875_tn

  • 17-img_0877_tn

    17-img_0877_tn

  • 18-img_0879_tn

    18-img_0879_tn

  • 19-img_0881_tn

    19-img_0881_tn

  • 20-img_0883_tn

    20-img_0883_tn

  • 21-img_0884_tn

    21-img_0884_tn

  • 22-img_0886_tn

    22-img_0886_tn

  • 23-img_0888_tn

    23-img_0888_tn

  • 24-img_0889_tn

    24-img_0889_tn

  • 25-img_0892_tn

    25-img_0892_tn

E’ passata la prima settimana di missione qui in Burkina ed abbiamo avuto modo di lavorare su molti fronti di cui i più importanti sono la parte edile e la parte organizzativa.
Le foto pubblicate sono relative a:
– una prima parte relative al quartiere non lottizzato dove sorgerà il centro
– poi alcune del centro con la recinzione in rete, il pozzo con la sua elettrificazione e la distribuzione dell’acqua
– una selezione di giochi da esterno
– la riunione di presentazione alle autorità di quartiere

Il pozzo elettrificato con il solare funziona che è una meraviglia e l’acqua è potabile e limpida. Attualmente abbiamo una distribuzione a prezzi sociali (10Fr a bidone contro i 25Fr degli altri pozzi peraltro privati …), il ricavato viene contabilizzato (!) e serve per pagare lo stipendio al guardiano che è una persona in carrozzella.

Insieme a Serena stiamo tirando le fila di mesi di lavoro che hanno portato alla selezione dei due insegnanti diplomati che sono due giovani di 26 anni (Patricia) e 30 anni (Sebastien), alla loro prima esperienza lavorativa (a parte degli stage di 6 mesi in scuole dello stato). La cuoca è invece una bella donnona burkinabè con molti anni di esperienza in altri asili.
Il ministero di competenza è quello dell’Azione Sociale che ci consiglia di inquadrare il centro come “Bisongo”, in pratica una scuola materna più rivolta al gioco che all’apprendimento.
Ovviamente se il ns Bisongo vorrà adottare lo stesso programma delle Scuole Materne, sarà solo un di più che, di ns iniziativa, offriremo ai bimbi !!

Il Ministero ci ha fornito una lista di giochi da comprare ed in questi giorni stiamo facendo il giro dei fornitori indicati dagli uffici competenti ….. in pratica sono dei “fabbri specializzati in giochi a norma di sicurezza” …..
Pubblichiamo l’intero catalogo dei giochi vs conoscenza ;-)
Le altre attività indispensabili alla partenza ve le potete immaginare: comprare pentole e casseruole da comunità, banchini e sedie, lavagnette in ardesia per ogni bambino, cartelloni tematici da muro, divise, ……

La presentazione del centro al quartiere è una tipica operazione africana: cadenzata da tappe ferree, lenta e soprattutto ossequiosa verso tutte le rappresentanze.
Per non sbagliare o scordare qualche passo abbiamo deciso di farla organizzare e gestire da una persona dell’azione sociale.
Il percorso che noi abbiamo scelto è di massima integrazione con il quartiere per fare in modo che il centro sia considerato un loro strumento di crescita, con noi al loro servizio per aiutarli laddove riusciremo.
Il percorso prevede:
– due presentazioni, la prima ristretta fatta oggi, un’altra assemblea generale per sabato 12 ottobre
– in Assemblea generale verrà proposta la creazione di un comitato di gestione del centro, composto da 7 persone con diritto di voto (ai Nasara=bianchi 2 posti il resto sono tutti burkinabè con varie responsabilità nel quartiere p.e. resp genitori, resp didattico, resp donne, resp giovani, resp sanità), che sarà affiancato da alcuni consiglieri senza diritto di voto p.e. rappr anziani, rappr del comune, rappr del Ministero dell’azione sociale, …..
– poi i gruppi indicati si riuniranno in proprio ed eleggeranno i loro rappresentanti che prenderanno parte al Comitato di Gestione
– nella prima riunione operativa il Comitato di Gestione fisserà i criteri di selezione dei bimbi
– solo dopo queste attività apriremo le iscrizioni …… si ipotizza a fine ottobre
– con inizio delle attività scolastiche il 15 novembre !!

Un’ultima nota la vorrei fare circa la riunione di oggi a cui hanno partecipato tutti i rappresentanti (o loro diretti delegati) di tutte le 4 religioni (mussulmana, cattolica, protestante, tradizionale animista), il capo del quartiere, un rappresentante del comune, dei giovani, delle donne ed infine io e Serena.